You are currently browsing the tag archive for the ‘Idol’ tag.

oggi giornato FAILone.. dopo 9 ore de Coredo e 2 de lezioni e un’organizzazione perfetta per fare anche in tempo a partecipare a un happening di giovani wota riguardo la mia nuova idol fissa chiamata Baby Raids (robba de 2shot co tutte e 5).. ho un attimo di esitazione davanti alla scelta andare o non andare, anche dovuta all’amico “mal di testa allucinante” che mai mi abbandona nelle situazioni più difficili e ad un callazzo de scirocco che mi fa sentire inappropriatamente vestita e mi costringe all’infausto “passaggio da casa”.

ho un attimo di esitazione. mai esitare.

Il ritardo di 10 minuti comporta il fallimento del progetto “2shot con le amate loli”, poiché ovviamente il processo di acquisto dei cd e dunque dei relativi tickets pe faccese la foto è complessissimo e segue la severissima condizione de “non avecce un cazzo da fa dalle 8 alle 20” (penso che accollo pari all’accaparrarsi sti cd/biglietti sia solo riuscirsi a prenotare per un autografo con gli artisti e fumettisti ospiti al Romics… cosa che trovo attutttogggi impossiburu). Insomma failone.. in tutto questo shimokitazawa si è trasformata nel mio incubo: HALLOWEEN. un carnevale misto horror e disney ributtante. più adulti vestiti cheap o iper costosi che bambini.. insomma i loli non possono salvare la decadenza della situazione. Mi hanno fatto un muro enorme quando lasciato al volo il motorino ritornando da lavoro mi sono lanciata in corsa sulla bici per andare a fare lezione e ste marionette de travestiti de ventanni non me facevano passa.

vi prego tentate di immedesimarvi…

Ventenni mascherati che sono stati anche con-causa del mio ritardo e quindi del conseguente fallimento personale come wota. Inoltre avendo pregustato la gita da Tower Record pe l’happening, mi ero già preparata gli spicci per comprarmi mille cd de robba fica (e strano ma vero) non idol related che spizzo da tempo ..e invece nulla, slancio poco ebreo represso, ritorno a casa con pive nel sacco.

insomma… MALEDIZONE!

RIDATEMI LE MIE FETTE!
IMG_3183

Annunci

Titolo del temino
La nuova “giovinezza” de Mayuyu co la coda de cavallo

Svolgimento
ma chi se la incula l’italia pe na coppetta del cazzo quando posso spamma’ mayuyu like there’s no tomorrow!
che na volta tanto se diverte a gira’ un video, e poi le trombette, i pattern a scacchi, l’allegria, le scimmie, i corni degli anni 80 anziché del ‘700, i vestiti da majokko tanto grazzzziosi, st’incurabile indistinzione tra la R e la L e tutto il pappala pappala pappappala!
E lasciatela fa’ sta pischelletta!
Che lei lo vole sto number 1 nelle Akb48 ma poi c’è sempre qualche casino e finisce a rosica’!
Fatela canta’ da sola che quello j’ariesce!
Fatejelo gira’ un video allegro! che vedi che je viene?!
essù! fatela move in sciortezza! che se sa che a Mayu de balla’ nun è che je riesca proprio proprio da paura

E così caruccia che je risparmiamo pure del facile umorismo su quanto se trovi bene co na tromba in mano!

E fattela sta sonata Mayù! e daccelo sto bacetto no?!

Conclusione
DIOPORCO

Nel riorganizzare il karaoke, appuntamento ormai celeberrimo e imperdibile, si è pensato di farlo nell giorno di san valentino considerandolo la più squallida delle feste dell’anno, seconda forse solo ad halloween. Direi che data la scelta di data anche la selezione dei pezzi debba essere “ragionata”. prima di andare a letto (che sto giappone e sta guerra fredda e sti communisti m’hanno rotto il cazzo) inizio con la raffica. DIREI che questo sarà il must della serata.

Sayuri Kokushou, membro delle Onyanko, antesignane delle AKB fotieito (perché erano tante pure loro) Se questa, shallàllàllà, non la sapete, vabbè non venite neanche al karaoke. Godetevi il concerto, il trasporto del pubblico che le fa da coretto, e le poracce dietro che ancora non avevano scoperto le fantomatiche quanto infallibili lacche giapponesi. Vorrei includeste nell’esercizio vocale anche il “minnaaaa!” “saigo issshoniii!” “shubiduba”.

Ecco che facciamo un salto di 30 anni. Ed ecco che le lacche finalmente si esprimono al loro meglio. In una versione tutta rimodernata, in stile “kawaii working class ma pe gnente skinhead” le Watariroausiruwie Watarireerhai Watariariue vabbè non ce riesco.. W-a-t-a-r-i-r-o-u-k-a hashiritai (la vera new entry di questo karaoke), capeggiate da Mayu “frangetta inamovibile” Watanabe, famosissima akiappa fotieito e oshimen di qualcuno di noi. Fondamentalmente lo potremmo chiama il gruppo de Mayuyu e qualche altra squinzia a caso (ma tanto inutile negare, a breve sapremo pure i loro nomi, tranquilli).

Diciamo che questo è un sottogruppo ultra kawaii, ma di quelli che proprio non puoi resistere, delle suddette fotieito. E hanno rifatto sta cover, quindi si sono meritate un posto nel nostro karaoke (ma mi dissero che in mia assenza, mentre combattevo con soier, era stata già cantata nei precedenti “incontri”, quindi apposto)
Qui che dirvi: PARENTAL ADVISORY EXPLICIT KAWAII CONTENT
dio cane non c’è niente di più kawaii de ste WatarietirrioukaiisaueOKA

E qui infine l’esplosiva COMBO.

Ovvero come umilià ‘na vecchia sbattendole in faccia l’angustiante problema del gap generazionale coi nati dopo il ’94.
Insomma Sayuri s’è invecchiata (ma c’ha sempre belle gambe, come commenterebbe il saggio Ignazio o qualunque altro padre), vestita de nero (perché il nero sfina) e loro sempre più kawaii porco cazzo, poi dei trans giapponesi, minuto 2.04 forse l’unica fotieito che sa canta’, minuto 2.12 delle ritardate che sgamano la kawaiiness e una ridicola cor cappello, poi lo starnazzare delle warota e risate generali sull’ovvio fatto che Sayuri era praticamente ‘na vecchia fuori luogo, e infine scopriamo che Akimoto, furbo manager delle fotieito, è il compositore pure de sta canzone e il creatore delle onyanko (!!) e qua tutto torna vecchio volpone di un Akimoto. Oi!