Ieri alle cinque è morta una delle persone che mi hanno insegato di più in questo mondo. Alla quale spero in fondo di aver dimostrato tutto il mio amore, la mia riconoscenza e la mia stima. Le coccole ricevute, le tenerezze, le cure, il suo di amore sono cose che non dimenticherò. Essere rimasta con la sua testa nella mia mano fino al suo ultimo piccolo respiro non lo avrà aiutato ma ha aiutato me ad amarlo di più. Ti saluto nonno. Anche qui, perchè lo sento uno spazio mio. Penserò sempre ai nostri giri per Torpignattara, alle spese da Metà, alle file alla posta, al giocattolaio Barbetta, alla tua reflex, alla fiat 700 gialla, al pallone e al tennis su agli altopiani di Arcinazzo, al bruco, a Riace, agli abbracci, alla tua bocca a cuore. Scusate voi che partecipate con allegria a questo blog ma avevo bisogno di scriverlo.. anche qui.

Annunci