Eh sì ti rileggi e non sei tu.. ma vabbè.. al massimo viste e considerate le tecnologie d’oggi puoi sempre pensare che qualcuno abbia perso tempo a rubarti la password per scrivere sul tuo blog al posto tuo. Massì tanto che ci frega..
Talvolta non so se preferirei essere più asociale o più socialmente (utile) integrata, dove per socialmente integrata intendo: avere voglia di uscire il sabato. Il sabato sa essere così maledettamente squallido. Poi il sabato qualcuno ha deciso che tocca vestirsi bene, ma quando mai? Se esci di giovedì puoi sentirti a tuo agio anche in pantaloncini e maglietta con su disegnato un topolino tarocco, ma se esci di sabato devi sorbirti le occhiatacce, che vabbè magari all’inzio te ne freghi però poi alla fine finisce a pizze in faccia. Poi ormai la costante in qualunque posto tu vada è l’alternativo perfetto, questa figura anni 2000, che veramente ha dell’imbarazzante, e di cui non voglio parlare. In realtà non volevo parlare di niente di tutto questo. Però come tutti gli anni è iniziato giugno e con giugno iniziano i maledetti fuochi d’artificio e qualcuno sa cosa penso dei fuochi d’artificio di giugno.. Qualcuno laggiù sta festeggiando, anche la parrocchietta del cazzo sta festeggiando. Tu invece sei a casa, è sabato, o studi o ti è presa particolarmente a male o aspetti degli amici che sembrano aver perso la strada per casa tua.

In questo periodo determinati discorsi e circostanze mi hanno fatto riflettere sul perchè io sia spaiata. Perchè non abbia un’agrodolce metà. Femminismi raus, please. Il quesito invece è interessante.. dovrò approfondire l’argomento.

Insomma i miei amici davvero hanno perso la strada di casa mia o mi stanno dando buca. E io che aspettavo con ansia un po’ di birra fresca..

Ho molto altro da raccontare di queste ultime settimane, ma devo sentirmi in vena per farlo. E’ sempre così.. le cose belle le tieni per te, le cose di scarto le scrivi sul splinder. Bo per me è così.

Annunci