Mentra mi strafogo di studio e arrivano ogni cinque minuti chiamate di agenzie che mi fissano colloqui di lavoro per lavori fragatura, pensavo: se un nazista sostenitore della razza ariana e del suo puro sangue (non il cavallo) dovesse trovarsi a dover subire una trasfusione di sangue dopo ad esempio un incidente o un’operazione che fa rifiuta e accetta solo sangue di razza pura? Dovrebbe no? sennò è come se si fosse scopato una nera o un’ebrea e ci avesse fatto uno sporco figlio.. anzi peggio perchè il figlio potrebbe rinnegarlo ma il sangue gli sarebbe ormai entrato in circolo.. poi dovrebbe tagliarsi la gola da solo.. Dopo questi fasulli finto-ingenui-banalizzanti quesiti concludo così: magari more.

mh sì a volte è necessario rinsavire il proprio odio verso delle "categorie" di feccia umana che proprio non mi stanno a genio.. perchè la normale quotidianità di certi periodi morti ti porta spesso a provare un’ immeritata tolleranza verso esemplari umani indegni. NO invece. per certe persone non c’è tolleranza, nè ovviamente nel senso assoluto di accettazione di un diverso punto di vista, nè nel senso di sopportazione. niente sopportazione.

Annunci