Se c’è e c’è sempre stato per me un buon motivo di allegria nel periodo natalizio questo è rappresentato dagli ZAMPOGNARI. Io li adoro.. al contrario di tanta gente, che posso pure capire, a cui fanno cacà. Il luogo comune mi costringe a dire che gli zampognari d’oggi non sono più quelli di una volta.. però sticazzi. Io in fondo adoro proprio il natale.. lo so.. non so quanto questo sia punk, ma è molto chiara. A natale (nel periodo di natale) per una cosa o per l’altra nella vita, ho sempre avuto momenti bellissimi, ricordi impagabili e freddi da sciarpa. L’albero non è mai stato oggetto di disprezzo per me: io adoro anche fare l’albero e vedere l’immagine di mio padre avvolto nelle lucine e pieno di brillantini che smadonna perchè ogni anno non ne funziona qualcuna (a turno), che comincia a parlare con le uniche lucine funzionanti da 15 anni, che non l’hanno mai abbandonato e che hanno la forma di pulcini punk perche hanno la cresta e che si lamenta perchè alla fine è sempre da solo ad aprire i rami e a tirar fuori le palline. Quest’anno probabilmente ho ricevuto la notizia migliore in vent’anni, papà continuerà tranquillamente a sbraitare al momento di fare l’albero e oggi gli zampognari suonano per cinecittà.

Ieri la serata, iniziata bene per i presenti nonostante i mille problemi da backstage che aleggiavano nell’aria da tempo, è finita con una filo non funzionante e un impianto fracico (aggettivo della sera). Me dispiace… anzi ce dispiace. Ma conoscendo la testardaggine degli “organizzatori” la prossima volta andrà tutto più che bene senza qualche merda di troppo fra i piedi. Altro rammarico non aver distrutto la rete filamentosa zozza e polverosa che sovrastava il sotto-palco e che bramavo di distruggere semmai durante il pogo woptime. Non me ne è stata data la possibilità ma la pagheranno.

Io torno allo studio suino. E se qualcuno avesse da offrirmi lavoro per i prossimi mesi che si faccia avanti … altrimenti mi ritroverete a breve dietro qualche bancone o a scelta sull’appia.. visto che i soldi scarseggiano. vedremo.

Oi!

Annunci