Uhm.. strana sta onomatopea.. ma è un’onomatopea? non ricordo.. comunque è strana.. “uhm”… descrive bene quello che uno vuole descrivere ovvero un dubbio nemmeno poi così dubbioso in fondo.. però allo stesso tempo se pensi ad una persona che pronuncia “UUhmmm” ti rendi conto che è ridicolo.. pensate al movimento labiale.. assurdo dai. Ma questo non c’entra nulla mi sa.. anche se non deve entrarci con niente visto che questo post non ha un vero e proprio argomento portante. Informormo il popolo del mio cambio di università. Da fisica a–> storia con orgoglio 🙂 Poi HO L’AUTORADIOOOOOO! ALeee aleee ALEE Dovete vedere quanto me la scoatto… impressionante. Mi sento una bambina dalla gioia pura che ho provato. La mia prima autoradio mia mia col ciddì! Oggi ero così infantilmente contenta ed emozionata che avrei commosso qualunque persona mi avesse visto nell’atto di scegliere quale ciddì mettere. Ero indecisissima: volevo sentire tutti i pezzi del ciddì in un secondo, e tutti i ciddì che avevo portato in un altro secondo. Iuppi iu! *commossa* Per ora hanno girato nell’autoradio già: Black Flag, Libertines, ANti-nowhere, Capitalist casualties, Aus Rotten e Circle Jerks (nello stesso ciddì).. ooo iea. Ovviamente non li ho ancora sentiti tutti per intero anche se il traffico romano dà sempre (ed effettivamente mi ha dato) tante di quelle simpatiche opportunità per rimanere intasata e bloccata ad ascoltare musica in macchina. However… tra ieri e oggi ho magnato un sacco de cioccolata e porcherie inutili: nutella ieri (co flavia che nun è che te cercà de fermà), pan di stelle (anzi l’imitazione), happy hyppo (una specie di ippopotamo di biscotto tempestato di noccioline e ripieno di crema nocciolosa) che mi ha offerto Laura, patatine croccanti (anche perchè regalano le calamite di doraemòn), e dulcis in fundo kinder cereali per riprendermi da stress psicologico dopo il corso. Insomma speriamo il mio fisico accusi bene il tutto, male che va muoio.

Ich heisse Chiara Oi!

Annunci