Non ho NULLA da raccontare ma non avendo NULLA da raccontare scriverò cazzate.. non compatitemi nè abbiate pietà di me.. compassione e pietà io le odio… sono due sentimenti del cazzo.. quando cominci a provarli devi darti un “svegliata” (in tutti i sensi).. ma vedete.. sto già divagando. Prima e utlima cazzata: noto che le mie scelte in fatto di cinema sono molto discutibili. Non vado spesso al cinema. Fosse per me sarebbe cosa RARA. Ci vado solo in tre casi::
Caso 1° (mmmmoooooolto raro): quando mi piace il film –> Kill Bill
Caso 2°: quando riccardo mi invita perchè lui non paga e quindi neppure io –> El abrazo partido o una roba simile
Caso 3° (il più sconcertante) quando un’amico/a mi coinvolge nella sua pura follia omicida –> Harry Fff….Potter

Sul prima sapete già più o meno la mia opinione. Grand film.. anche il 2.. e sti cazzi che non è come Pulp Fiction che se semo rotti er cazzo de fa sti paragoni feticcio tra i lavori di Tarantino. Poi Karuna è troppo “bbbella e bbbrava”. Il secondo è stato un pò un fallimento visto che il mal di testa ce lo ha assicurato e la storia era già svelata nel trailer. TUTTA nel trailer.. non succede nulla in più.. c’è un ragazzo post-ventenne, molto peloso, ebreo di origini polacche emigrato a Buenos Aires. Aggiungo la banalità che poteva essere nero e frocio e facevamo l’en plein. Senza aver nulla contro tali personcine figurassi. (De sti tempi tocca specificà). Ma spenderei due parole sull’ULTIMO film. ORA. Io (ignorante di cinema) sono il tipico tipo cacacazzi che se ne esce sempre: “che schifo ste robe da regazzini, che schifo sti firm de fantascienza, che schifo sto smielume, che schifo qua che schifo là, che schifo”.. anzi a ripensarci sono proprio una rompicoglioni..vabbè. Insomma già il mio rapporto col cinema è traballantissimo.. o forse non esiste.. figuriamoci andare a vedere il maghetto. E invece Laura compagna di avventure all’università mi ha plagiato e sono andata. E mi è piaciuto. Forse, pensavo, sto cominciando e risentire/soffrire incosciamente di una pre-adolescenza passata nella rabbia e affrontata con poca di quella leggerezza d’animo tipica dei ragazzini, e un’adolescenza scandita dal punk anzichè da cose più leggiadre, femminili, sognanti, magggiche e così via. E forse questo si ripercuoterà su di me trasformandomi in un lobotomizzato e mostruoso manichino senza braccia iper plasmato dalla connessione con il passato riportata ad un futuro incerto quanto maldestramente modellabile e imprescindibile da un impulso freudiano sostenibile solo dalla ricomparsa di un io giammai dimenticato nella sostanziale profondità dell’essere in quanto essere e non divenire ma assoluta certezza sensoriale e…
Comunque il film dovrebbe chiamarsi Hermione e il prigioniero di azkaban o anche Hermione vi spacca il culo o ancora Attenzione bambini che questa ve mena.
Altrimenti un bambino non avvisato entra ed esce che odia le coetanee.
Che simpatico filmetto.. mi diverte quasi quanto Il cimitero dei morti viventi.

Un buon effetto no? Siorri e siorre io me dò.
Oi!

Annunci